Capitali Baltiche

Descrizione

Interessato all'offerta? Contattaci

Vilnius

Al mattino visita guidata della città vecchia, inserita nell’elenco del Patrimonio Mondiale dell’Unesco: la Cattedrale, la Chiesa di Sant’anna ed un un labirinto di tortuose stradine, cortili e chiese antiche che sembrano custodire gelosamente misteriosi segreti.

Dopo un pomeriggio libero, è possibile partecipare all’escursione facoltativa a Trakai, antica capitale lettone situata nelle vicinanze di Vilnius, in un meraviglioso angolo dove il verde della natura si fonde con il blu intenso dei laghi. Il Castello di Trakai, l’unico nell’Europa Orientale ad essere stato costruito sull’acqua, divenne la residenza principale dei Gran Duchi di Lituania, negli anni in cui Trakai era la capitale del Paese. Successivamente perse il suo potere politico quando la capitale fu trasferita a Vilnius nel XVI secolo anche se per un lungo periodo rimase una delle residenze preferite dei nobili lituani. Il castello venne in seguito convertito a prigione per la nobiltà e per i prigionieri di guerra. Nel 1962, fu completamente ristrutturato e trasformato in un museo.

Vilnius, Riga

Partenza verso Siauliai e sosta alla Collina delle Croci. La collina è diventata un luogo mistico, dove ogni anno, centinaia di pellegrini ripongono una croce: piccole, grandi, semplici o adornate con gioielli e decorazioni. Si stima che la montagna ospiti oltre 100.000 croci, portate dai fedeli. Le prime furono messe durante la Rivoluzione Cadetta del 1831, moto (fallito) di ribellione polacco-lituana contro l’Impero Russo. Da allora, l’abitudine di lasciare simboli religiosi (ci sono anche rosari, statue) sul luogo che i cattolici lituani avevano via via adottato come simbolo della pace contro gli oppressori ha preso via via consistenza, nonostante la doppia distruzione ad opera del regime comunista negli anni Sessanta e Settanta. Dopo la caduta del muro, la visita di papa Wojtila contribuì alla definitiva affermazione della collina come destinazione di pellegrinaggio.

Proseguimento verso Bauska e visita del Rundale Palace, il più bel castello del barocco lettone, un’opera d’arte architettonica, risalente alla fine del XVII secolo, voluta dal Duca di Curlandia e realizzata dall’architetto Bartolomeo Rastrelli. Si raggiunge Riga, la capitale lettone.

Riga

Visita panoramica di Riga (circa 3 ore con bus riservato e guida in italiano), capitale della Lettonia. Fondata nel 1201 dal Vescovo tedesco Albert, è la più vasta delle tre capitali baltiche e senz’altro la più ricca di aspetti mescolanti vari stili architettonici. Situata sulle rive del fiume Daugava, Riga è sicuramente definibile la città europea dove l’Art Nouveau trionfa con i suoi bellissimi edifici che occupano ben un terzo della città moderna.

Faremo la visita della città vecchia con il Duomo, con il quartiere Art Nouveau, la Chiesa di San Pietro, l’edificio della Grande Gilda, San Giacomo, il Castello di Riga, Boulevard Circe, l’Opera, il Monumento alla Libertà.

Durante il pomeriggio libero, è possibile partecipare all’escursione facoltativa alla città di Sigulda ed al Castello Episcopale di Turaida (durata 4h con bus riservato e guida in italiano).
Sigulda è una idilliaca cittadina di 10.000 abitanti di antiche origini; nel XIII secolo i Teutonici vi fondarono un Castello chiamato “dei Cavalieri della Spada“ distrutto durante la Grande Guerra del Nord le cui rovine sono oggigiorno adibite a siti per festival e rappresentazioni teatrali. Su di una delle sponde del fiume che attraversa questa località sono situate le rovine del Castello di Turaida, dove si trova la famosa “Tomba della Rosa di Turaida”, parco della scultura, ispirato da vecchie canzoni popolari.

Riga, Parnu, Tallinn

Partenza verso l’Estonia attraverso un dolce paesaggio di campagne e boschi di betulle, e prima di arrivare a Tallinn sostiamo a Parnu, piacevole località termale sul Mar Baltico.

Tallinn

Al mattino visita panoramica di Tallinn di 3h con bus riservato e guida in italiano. Durante il tour vedremo la parte alta della città con la Collina di Toompea, il Duomo protestante in stile gotico (ingresso incluso), la Cattedrale ortodossa di Alexander Nevsky e la città bassa con la rinascimentale Piazza del Municipio, cuore pulsante della città.

Durante il pomeriggio libero, è possibile partecipare all’escursione facoltativa al museo etnografico ed al Palazzo di Kadriorg di 4h con bus riservato e guida in italiano. Il museo etnografico è situato all’aperto e raccoglie più di 100 edifici del XVIII e XIX secolo di tutta l’Estonia. Mostra come vivevano i paesani e come gli edifici si svilupparono da semplici abitazioni a più sofisticate fattorie. Il palazzo di Kadriorg (“valle di Caterina”) fu la residenza estiva fatta costruire nel diciottessimo secolo dallo Zar Pietro il grande, in onore dela sua consorte estone ed imperatrice Caterina. Oggi, dopo una lunga serie di interventi, è diventato la sede del Museo Estone dell’arte.

JACINI TRAVEL

Piazza Stefano Jacini, 14/15
00191 Roma

Telefono: +39 06 36309313 r.a.

email: info@jacinitravel.it

BAMI Srl - P.I. 12990241007

Credits

Seguici su