Viaggio in Patagonia e Terra del Fuoco

Descrizione

Interessato all'offerta? Contattaci

Buenos Aires

All’arrivo visita della città, una megalopoli di tredici milioni di abitanti, considerando tutta l’area metropolitana, ed è anche una delle città più eleganti del Sud America.
Il pittoresco quartiere italiano di La Boca è un buon posto per iniziare la passeggiata alla scoperta della città, sebbene gli antichi abitanti genovesi che vivono ancora in questa zona siano rimasti in pochi. In ogni modo si può passeggiare per la Calle il Caminito come testimonianza di uno scenario etnico-culturale lasciato ancora intatto.
Tappa obbligatoria è la Plaza de Mayo, testimone di importanti episodi della storia argentina, circondata da edifici rappresentativi, come il Cabildo, la Cattedrale e la Casa Rosada, sede della presidenza della nazione.
Altri luoghi caratteristici da visitare sono la Recoleta, elegante quartiere dove si trovano una miriade di locali più o meno grandi, oltre al celebre cimitero e alla chiesa coloniale El Pilar, e San Telmo, uno dei quartieri più antichi nelle cui case coloniali risiedono artisti e artigiani, ricco di caratteristiche milongas, luogo di ritrovo per gli appassionati di tango.
La giornata successiva è a disposizione per relax, shopping o eventuali escursioni facoltative.

Trelew, Puerto Madryn

Dalla piccola cittadina di Trelew si raggiunge Puerto Piramides, da cui si accede alla riserva faunistica in cui osservare da vicino le balene che, da giugno a metà dicembre, popolano numerose il golfo.
Si prosegue quindi per Punta Delgada, luogo incantevole ed unico in quanto posizionato direttamente a strapiombo sul mare. Qui, passeggiando direttamente sulla spiaggia, si potrà osservare l’unico habitat continentale degli elefanti marini. Sistemazione nella Estancia el Faro anticamente utilizzata dall’esercito argentino come caserma militare a controllo del faro inaugurato nel 1905 e tuttora attivo.

Puerto Madryn (Penisola Valdes)

L’intera giornata è dedicata alla parte nord della Penisola Valdes, per ammirare da vicino la ricchissima fauna di quest’immenso parco zoologico all’aria aperta.
Si parte per Punta Norte, fino a raggiungere la Caleta Valdes, una lunghissima striscia di sabbia luogo ideale per leoni ed elefanti marini. Qui, attraverso dei sentieri, arriveremo direttamente sulla spiaggia in riva al mare, con la possibilità di osservare e fotografare da vicino gli animali.
Proseguimento per Punta Norte, all’estremità nord della Peninsula Valdes, altro luogo dove sarà possibile vedere gli elefanti marini e proseguimento per l’Estancia San Lorenzo.
Dopo la sosta, trasferimento all’interno della riserva privata di pinguini. Il turista sarà attratto da uno spettacolo di raro fascino nel camminare in mezzo a migliaia di questi animali, che qui si rifugiano per la riproduzione durante l’estate australe.
Arrivo a Puerto Madryn nel tardo pomeriggio.

Puerto Madryn, Trelew, Ushuaia (Terra del Fuoco)

In mattinata si raggiungerà Ushuaia, la città più australe del mondo, una porta aperta verso l’immensa e misteriosa Antartide. Situata sulla riva del Canale Beagle, è circondata da forme naturali che danno veramente l’impressione di essere arrivati alla fine del mondo. Ushuaia è considerata porto franco rispetto al resto del territorio argentino.
Il pomeriggio è dedicato a un’escursione nel Parco nazionale della Terra del fuoco, luogo alle porte della città ricco di alberi deformati dal vento e di diverse specie floreali. Nel parco, inoltre, convivono le volpi colorate, i conigli selvatici, i castori e le oche.

Ushuaia

Mattinata dedicata all’escursione in navigazione sul Canal Beagle, fino a raggiungere il faro Les Éclaireurs alto 11 metri. Anche in questa occasione si possono avvistare i leoni di mare, i cormorani e numerose altre specie d’uccelli. Al termine della mini crociera trasferimento al ristorante La Estancia per assaporare il pranzo a base del tipico asado fueguino. Pomeriggio a disposizione per escursioni facoltative, relax o shopping.

Ushuaia, El Calafate (Parco dei Ghiacciai)

El Calafate è una deliziosa cittadina all’interno del paesaggio patagonico della pre-cordigliera: pianure sconfinate, luoghi di selvaggia e incontaminata bellezza e fauna ricchissima sono le caratteristiche della Patagonia, area sconfinata e scarsamente popolata che abbraccia tutto il Sud dell’Argentina fino alla terra del fuoco.

El Calafate

Il nono giorno del nostro viaggio è dedicato alla navigazione in catamarano: da El Calafate si visita il braccio nord del lago Argentino che ci porterà ad osservare da vicino, fino quasi a toccarli, i ghiacciai Upsala e Spegazzini, che lasciano il turista incredulo di fronte a questo spettacolo naturale: enormi masse di ghiaccio che galleggiano sull’acqua in una calma eterea interrotta ogni tanto da tonfi fragorosi di lastre di ghiaccio che si staccano precipitando giù.
La navigazione viene effettuata con dei nuovissimi e velocissimi aliscafi.
L’intera giornata successiva è dedicata a un’escursione al ghiacciaio Perito Moreno, l’attrattiva principale del Parco Nazionale Los Glaciares, che è formato da diversi ghiacciai che, scendendo dal campo continentale patagonico sud (una distesa di ghiaccio di circa 300 chilometri quadrati in cima alle Ande), sboccano nei laghi Viedma e Argentino.
La caratteristica principale del ghiacciaio Perito Moreno è la sua accessibilità: il fronte, di 3 km di larghezza, 70 metri d’altezza per 35 km di profondità, è incredibilmente osservabile da pochi metri!
Il ghiacciaio Perito Moreno è uno dei pochi al mondo ancora in leggero avanzamento, e quindi si ascoltano continuamente forti boati dovuti alle spaccature che avvengono in profondità, è usuale osservare direttamente grossi iceberg che si staccano fragorosamente dal suo fronte.
Al rientro a Buenos Aires sarà possibile avere un altro pomeriggio per relax, shopping o escursioni facoltative prima del volo per l’Italia.

JACINI TRAVEL

Piazza Stefano Jacini, 14/15
00191 Roma

Telefono: +39 06 36309313 r.a.

email: info@jacinitravel.it

BAMI Srl - P.I. 12990241007

Credits

Seguici su